Ἓν οἶδα ὅτι οὐδὲν οἶδα

Centro Hahnemanniano per l’elaborazione e la divulgazione di conoscenze omogenee nell’ambito di un sapere metadisciplinare.

Il Laboratorio Culturale Permanente – Οἶδα (Oida) è stato promosso e realizzato dalla SIMOH sulla base di una considerazione che si può così sintetizzare: da un grande amore nasce una grande conoscenza.

Antonio Negro e Maria Letizia Salvi

Antonio Negro e Maria Letizia Salvi

Amore e conoscenza costituiscono il binomio che forgia in modo costante le attività del Laboratorio, affinché dall’amore per la conoscenza nasca la capacità di sviluppare relazioni.

Il Laboratorio trova origine all’interno di uno speciale crogiolo culturale quale quello che fu realizzato a Roma, a partire dal 1994, dal prof. Antonio Negro (1908 – 2010) e dal Cardinale Tomas Spidlik (1919 – 2010) attraverso i loro incontri quotidiani e che si è sviluppato in modo continuativo fino ad oggi coinvolgendo, oltre ai Docenti e all’Equipe medica della SIMOH e ai componenti del Centro Studi e Ricerche “Ezio Aletti” del Pontificio Istituto Orientale, anche studiosi, ricercatori e accademici provenienti da vari ambiti del sapere.

Relazioni, quindi, fra i saperi, fra le idee, fra i pensieri, fra gli studi, fra le discipline e soprattutto fra le persone.

Cardinale Tomas Spidlik

Cardinale Tomas Spidlik

Le attività del Laboratorio sono finalizzate a sviluppare e implementare una visione nuova nella sfera dell’elaborazione culturale e scientifica, nonché della loro divulgazione, secondo un peculiare indirizzo neo-ippocratico e metadisciplinare ed alla luce dell’esperienza e delle metodologie prodotte in campo biomedico dall’omeopatia hahnemanniana nello studio correlazionistico dell’uomo quale persona umana unica ed irripetibile.

Mission

Il Laboratorio è in Italia una realtà di studio e di pensiero che, grazie al contributo culturale di molti, ha la finalità  di far emergere le connessioni intrinseche esistenti tra saperi diversi, ponendo in relazione e contaminando tra di loro docenti, ricercatori, uomini di cultura e di arte, nonché Istituzioni appartenenti a settori diversi della società del sapere.

Prof. Corrado Olivieri Sangiacomo

Prof. Corrado Olivieri Sangiacomo

Οἶδα (perfetto del verbo greco εἲδω – eido-  la cui radice verbale è wid, portatrice del significato di “vedere”, nel senso di “sapere”; si può infatti dire: “ho visto quindi so”) costituisce una fucina permanente che si rivolge ad un bacino culturale vasto, fatto di cultori delle varie materie, nonché di studenti, docenti, ricercatori ed infine, ma non per ultimi, i cittadini in generale.

Il metodo – per un’integrità multiforme

Collocare lo studio e la ricerca in un ambito relazionale, sempre privilegiando i rapporti interpersonali. Vivere e pensare insieme per conoscersi e riconoscersi. Questo è il perimetro metodologico entro cui opera il Laboratorio Οἶδα. Non è nell’uniformità che va cercata l’unità, ma è l’intelligenza dell’amore che conduce ad un approccio culturale unitario e al contempo metadisciplinare, indirizzato alla realizzazione di una visione diversa del sapere ed alla ricerca di un linguaggio comune nell’ambito di conoscenze diverse tra di loro.

Prof. Leonardo Antico

Prof. Leonardo Antico

Sfera d’azione

Contribuire a fare emergere e ricostituire connessioni intrinseche alla molteplicità delle conoscenze, con particolare riferimento ai campi delle scienze bio-mediche ed antropologiche, nonché delle scienze matematiche, della fisica quantistica, delle scienze filosofiche, della teologia e dell’arte.

Diffusione della cultura scientifica

Le attività divulgative del Laboratorio vengono sviluppate sotto forma di conferenze, seminari e convegni, al fine di diffondere i contenuti della ricerca ed i frutti della elaborazione culturale.

Card. Tomas Spidlik e Prof. Mario Giancotti

Card. Tomas Spidlik e
Prof. Mario Giancotti

Tutte le attività divulgative sono rivolte alla cittadinanza in generale ed ai soggetti interessati a vario titolo. Le tematiche sono sviluppate valorizzando la creazione di modelli omogenei di ricerca e rivolgendosi ad un pubblico vasto, che rappresenti sia gli interessi scientifici dello studioso e dello studente, sia la curiosità culturale e la sete di conoscenza del cittadino in generale.

Gli incontri si svolgono in forma didattica, utilizzando un linguaggio divulgativo chiaro e di immediata comprensione, che preveda l’utilizzo di materiale iconografico esplicativo e di una strumentazione didattica idonea.

Conferenze e seminari sono tenuti allo scopo di divulgare i principali fondamenti della storia della medicina, i principi ed i contenuti della medicina in generale e della medicina neo-ippocratica in particolare, ed il loro particolare significato nell’ambito del pensiero medico antico e modernissimo, nonché le interazioni con la medicina omeopatica hahnemanniana nello studio clinico-unitario della singola persona umana.

Prof. Carlo Ventura Università Bologna

Prof. Carlo Ventura Università Bologna

Per informazioni: Tel. 06.5747841