[da pag. 1…] Non dimenticando mai la gravità e la severità prognostica delle diverse situazioni cliniche, i medici della SIMOH privilegiano il continuo richiamo alle capacità biologiche personali di ogni malato cosiddetto disgenetico, sicuri dell’alto valore terapeutico e scientifico del medicamento omeopatico ultra-diluito, capace di corrispondere in modo positivo alle molte necessità della patologia umana, secondo criteri logici e scientifici di tipo correlazionistico.autismo

La medicina omeopatica non è certamente la medicina del miracolo e la sua azione è, pertanto, e come per tutta la pratica medica in generale, sempre soggetta ai limiti della fallibilità umana.

L’omeopatia è, però, medicina clinica, ossia disciplina biologica che nell’ambito della pratica medica valorizza in modo particolare un criterio unitario nello studio e cura dell’uomo: il criterio dell’individualizzazione del malato, sia nella diagnosi che nel ragionamento clinico, nonché quello della personalizzazione della terapia. 

Le Attività del Centro: 

La-mappa-del-genomaIn collaborazione con i medici del Poliambulatorio Medico-Chirurgico Polispecialistico “Samuele Hahnemann” e del Centro Studi Biotipologici di Ortogenetica Omeopatica ”Nicola Pende”, il Centro attua le proprie finalità attraverso visite mediche gratuite (Calendario 2019), svolte sotto la direzione sanitaria della Prof.ssa Maria Letizia Salvi e con la collaborazione scientifica della Dr.ssa Serafina Mirenna e dell’intera Equipe medica omeopatica della SIMOH.

Il maggior numero dei pazienti attualmente in cura presso il Centro presenta una delle seguenti patologie:

  • Sindrome di Down,
  • Sindrome di Cri du Chat,
  • Sindrome di Prader Willi,
  • Sindrome Feto-alcoolica,
  • Paraplegia spastica,
  • Epilessia con ritardo mentale,
  • Sindrome Autistica,
  • Sindrome di Asperg.

I Criteri clinici: 

Al paziente viene riservato un attento studio della sua realtà patologica, attraverso un’approfondita valutazione clinica biotipologia, costituzionale ereditaria e personale, svolta alla luce dell’esperienza sperimentale e clinica della medicina omeopatica hahnemanniana.

Il criterio medico proposto è quello della individualizzazione del paziente sulla base di una diagnostica fisiopatologica unitaria e le terapie mediche prescritte sono sempre personalizzate secondo la realtà del singolo caso.

La Sede: 

Il Centro opera a Roma presso la sede dell’Istituto SIMOH, in Via Giovanni Miani 8 (Aventino – San Saba).

I Criteri di accesso al Servizio: 

Le prestazioni sanitarie gratuite erogate dal Centro sono riservate in maniera esclusiva alle sole persone con grave ritardo evolutivo psico-fisico su dichiarata base disgenetica, in giornate specifiche e secondo un calendario specifico.

Il Servizio è gratuito esclusivamente in tale ambito. Per accedere al Servizio è necessario presentare domanda presso la Segreteria dell’Istituto, avendo la cortesia di fornire i dati che saranno richiesti. 

N.B. E’ indispensabile ricordare che:

  • L’accesso al Servizio è vincolato all’accettazione della domanda presentata;
  • Il Servizio si svolge nell’ambito di una realtà professionale privata ed autonoma e pertanto può essere garantito solo nei limiti dei mezzi e delle disponibilità messe a disposizione della struttura dai signori Medici;
  • Le visite mediche gratuite sono effettuate sempre e solo su appuntamento, nel limite dei posti disponibili e della disponibilità dei diversi professionisti.

Per appuntamenti: Contattare il personale della Segreteria, preferibilmente dal lunedì al venerdì (ore 12:00/18:00) chiamando il numero Tel. 06.5747841.

Per ulteriori informazioni contattare:  Dr.ssa Serafina Mirenna Tel. 06.5747841 – Fax 06.57288203 info@omeopatiasimoh.net

Poliambulatorio Medico-Chirurgico Polispecialistico e Odontoiatrico “Samuele Hahnemann
Direttore Sanitario: Prof. Dr Maria Letizia Salvi
Via Giovanni Miani 8 – 00154 Roma
Tel. 06.5747841 – info@omeopatiasimoh.net