Bambino occhiali_originalCampagna per la prevenzione delle malattie oculari che possono compromettere la visione.

News. Riprende il progetto socio-sanitario SIMOH denominato: “Mesi della Prevenzione Oculistica”.

Fino al 31 Luglio 2017 sarà possibile usufruire a Roma, presso la sede dell’Istituto Omeopatico italiano (in Via Giovanni Miani 8 – Tel. 065747841), di Visite e Controlli Oculistici specialistici a costi particolarmente ridotti (anche del 30 per cento) per bambini, adolescenti, adulti e anziani.

Il progetto socio-sanitario di prevenzione prevede Controlli oculistici anche per:

Per accedere al progetto dei “Mesi della Prevenzione Oculistica SIMOH” e avere per ulteriori informazioni in merito, è possibile contattare: Segreteria SIMOH – Poliambulatorio Medico-Chirurgico Plurispecialistico – Via Giovanni Miani 8 – Roma, Tel. 065747841 – info@omeopatiasimoh.net

 

La salute richiede consapevolezza e attenzione: 

Proteggere la propria vista e prevenire l’affaticamento visivo è oggi una necessità sempre più urgente, in particolar modo per chi è costantemente immerso nell’uso di strumenti elettronici sia nel lavoro che nel tempo libero.

Gli smartphone, i tablet e i pc hanno, infatti, monopolizzato gran parte della nostra giornata ed a volte l’uso che se ne fa può essere eccessivo, così da ripercuotersi negativamente sulla vista affaticando i nostri occhi e rendendoli più sensibili e stanchi.

In particolare i soggetti più a rischio sono proprio i bambini, gli adolescenti e i giovani in generale e tra questi quelli cosiddetti  ipermetropi poiché per loro è più facile scompensare la vista.

Come rileva anche uno studio di  Focus Clinics, gli smartphone potrebbero essere alla base dei crescenti problemi permanenti di vista nella popolazione giovanile.

Dal 1997 ad oggi, i giovani con problemi di miopia sono aumentati del 35%, una percentuale che però, secondo recenti studi, potrebbe salire ancora fino a toccare quota 50% entro i prossimi 10 anni.

“Al giorno d’oggi” – ci dice la Dr.ssa Rosanna Mazzarino, M.D. Specialista in Oculistica e responsabile del Progetto di prevenzione oculistica della SIMOH – “i ragazzi fin dalla più tenera età usano apparecchi elettronici per molte ore al giorno e spesso nella maniera più inappropriata, in una posizione molto ravvicinata al viso con conseguente stimolazione anomala dei muscoli oculari ed insorgenza precoce di sintomi come appannamenti transitori della visione, rallentamento della messa a fuoco, senso di pesantezza oculare e mal di testa”.

pediatric-ophthalmology

“Non esistono occhi normali” ci dice ancora la dr.ssa Mazzarino. “Ma occhi che possono compensare bene il proprio difetto di vista, gli ipermetropi, e occhi che per vedere bene devono per forza utilizzare lenti, i miopi e gli astigmatici”.

“E’ importante essere consapevoli di questo fatto”, conclude l’oculista. “La compensazione è legata ai muscoli degli occhi e un loro affaticamento o anche un cambiamento nello stato generale di salute della persona può influenzare la muscolatura oculare, alterare la compensazione e quindi la visione”.

La vista dei bambini dai 7 anni in su, oltre che con il tempo passato a giocare con lo smartphone, deve fare i conti anche con le troppe ore trascorse davanti tv, internet e videogame.

Inoltre anche il passare molte ore davanti il computer può determinare problemi alla vista. Questo perché lo schermo dei pc e delle altre apparecchiature elettroniche che utilizziamo quotidianamente può essere in grado di affaticare gli occhi nel tentativo di captare il più possibile le immagini

E’ infine importante considerare che ci sono anche altri fattori che sono in grado di condizionare in negativo la nostra vista: il grado di illuminazione della stanza in cui lavoriamo e la postura adottata davanti al pc.

Per poter valutare tutti questi fattori, l’Istituto Omeopatico SIMOH ha avviato, nell’ambito dei propri programmi di promozione della salute umana, un progetto socio-sanitario di  Prevenzione Oculistica.

Fino al 31 Luglio 2017 sarà, quindi, possibile usufruire a Roma – presso la sede poliambulatoriale della SIMOH (Tel. 06.5747841), in Via Giovanni Miani 8 (Piramide – San Saba) – di controlli oculistici a costi particolarmente ridotti (anche del 30% in meno), sia per bambini che per adolescenti, adulti ed anziani.

Se passate gran parte della giornata davanti allo schermo cercate di effettuare una visita oculistica, almeno ogni due anni. Se invece soffrite di diabete, malattie del sistema immunitario, ipertensione o altre patologie vascolari è bene recarsi da un medico oculista almeno una volta ogni 6 mesi.