ricerca chimicaIl processo dell’Ormesi indotto in modo inequivocabile dalla sperimentazione di alte diluizioni di medicinali omeopatici.

Metal nanoparticle induced hormetic activation: a novel mechanism of homeopathic medicines (Homeopathy. 2017 Aug;106(3):135-144).

La ricerca scientifica che qui divulghiamo ha dimostrato in modo inequivocabile – attraverso l’uso di metodi chimico-fisici ineccepibili – la presenza di quantità definite di principio attivo dell’ordine dei picogrammi/ml anche alle più alte diluizioni.

Nanoparticelle (NP) dei metalli di partenza sono state, infatti, trovate nei rimedi 30CH e 200CH (diluizioni ben ben oltre il numero di Avogadro) a concentrazioni di pochi pg/ml.

Obiettivo dello studio è stato quello di verificare se tali concentrazioni di metallo così trascurabili potessero suscitare una risposta biologica. 

In tal senso il lavoro sperimentale, pubblicato su Homeopathy ad Agosto 2017, ha fornito in modo inequivocabile risultati importanti dimostrando che i rimedi omeopatici testati a dosi contenenti pochi livelli di femtogrammi (fg)/ml dei metalli di partenza, hanno avuto la capacità di indurre l’attivazione di un processo ormetico indipendente, aumentando in modo evidente la sintesi proteica intracellulare.

CONCLUSIONI:
L’attivazione del Processo dell’Ormesi è stata per la prima volta dimostrata attraverso l’uso sperimentale di rimedi omeopatici standard ad alta diluizione/dinamizzazione.

Questi risultati forniscono un contributo estremamente importante nel comprendere l’azione delle diluizioni omeopatiche più estreme, a partire da una prospettiva biologica.

Autori:
Chikramane PS(1), Suresh AK(2), Kane SG(3), Bellare JR(4).

Author information
(1) Department of Chemical Engineering, Indian Institute of Technology (IIT) Bombay, Adi Shankaracharya Marg, Powai, Mumbai 400076, Maharashtra, India. Electronic address: prashant.chikramane@gmail.com
(2) Department of Chemical Engineering, Indian Institute of Technology (IIT) Bombay, Adi Shankaracharya Marg, Powai, Mumbai 400076, Maharashtra, India; Department of Biosciences and Bioengineering, Indian Institute of Technology (IIT) Bombay, Adi Shankaracharya Marg, Powai, Mumbai 400076, Maharashtra, India. Electronic address: aksuresh@iitb.ac.in
(3) Department of Chemical Engineering, Indian Institute of Technology (IIT) Bombay, Adi Shankaracharya Marg, Powai, Mumbai 400076, Maharashtra, India. Electronic address: sgkane@gmail.com
(4) Department of Chemical Engineering, Indian Institute of Technology (IIT) Bombay, Adi Shankaracharya Marg, Powai, Mumbai 400076, Maharashtra, India; Department of Biosciences and Bioengineering, Indian Institute of Technology (IIT) Bombay, Adi Shankaracharya Marg, Powai, Mumbai 400076, Maharashtra, India. Electronic address: jb@iitb.ac.in

Comunicazione a cura di:
Centro Ricerche Biomediche SIMOH
Scuola Italiana di Medicina OmeopaticaHahnemanniana
Via Giovanni Miani, 8 – 00154 Roma
www.omeopatiasimoh.net – info@omeopatiasimoh.net